Summer Camp 2018

Grandi novità per i piccoli ospiti, in un impianto rinnovato ed ecosostenibile.

Un campo estivo di due settimane dedicato ai piccoli amanti del calcio che potranno allenarsi in tutta sicurezza in un impianto con manto erboso in sintetico recentemente rinnovato,  grazie ad importanti bandi a fondo perduto della Regione e della Provincia, ottenuti grazie all’interessamento dell’ex vicesindaco Stefano Piasini.

Il campo comunale di Albosaggia “Giorgio Paruscio” sede di gioco della società di Calcio Albosaggia Ponchiera ha subito un importante intervento di manutenzione straordinaria a partire dallo scorso gennaio, con la posa di un manto sintetico, la sanificazione degli spogliatoi e la riqualificazione completa dell’impianto di illuminazione con tecnologia LED, un intervento che consentirà significative riduzioni di consumi elettrici fino ad un 40% in meno con un notevole risparmio energetico.

Il nuovo manto, inoltre, non necessiterà più di interventi di manutenzione straordinarie come risemina e riposo annuali. L’irrigazione per esempio, fondamentale nei mesi estivi anche per questo tipo di manto, è stata migliorata con la realizzazione di un impianto sostenibile che utilizza le acque provenienti dal vicino torrente Torchione, grazie ad una vasca di accumulo.

Una svolta green, che fa bene all’ambiente, ai bambini, e alle casse del Comune, proprio perché la percentuale di risorse comunali sono state attorno al 10% rispetto al totale dell’investimento, e che potrà contare su un risparmio in termini di spese di gestione grazie agli impianti all’avanguardia.

Il campo sportivo sarà sede del Summer Camp 2018, della durata di due settimane, tenuto da istruttori UEFA B, con la collaborazione di numerosi volontari e di alcuni mister delle squadre del circuito Albosaggia Ponchiera, garanzia di professionalità e disciplina sportiva. Un’occasione per i giovani di Albosaggia di godere del nuovo impianto sportivo, dove sono previste anche attività didattiche oltre che sportive, per un’intensa estate di divertimento e gioco.

Le migliorie al campo sportivo sono state rese possibili grazie all’operato dell’ex vicesindaco Stefano Piasini, che contrariamente a quanto avrebbe voluto qualcuno, ha colto l’occasione per andare a bussare alle porte giuste, ottenendo 500.000 euro di finanziamenti a fondo perduto. Una prima tranche grazie ad un bando regionale, una seconda parte messa sul tavolo dall’Amministrazione Provinciale, grazie all’ok del Vicepresidente provinciale Borromini.

Ringraziamo, dunque, l’ex vicesindaco Stefano Piasini che grazie al suo interessamento ha preso a cuore la nostra iniziativa di aggregazione sociale, che dura da più di trent’anni,  a cui ogni anno partecipano oltre 300 militanti, a partire dai cinque anni di età, tra bambini e ragazzi, riuscendo nell’intento di ottenere i fondi necessari  per l’intervento di manutenzione senza gravare sulle casse del Comune e garantendoci una sede rinnovata ed ecosostenibile, che strizza l’occhio alle energie rinnovabili, dove il gioco e le attività didattiche potranno svolgersi senza più interruzione, per la gioia dei piccoli ospiti e dei loro genitori.

Auspichiamo, per il futuro, vista l’importanza sociale, visti i tanti ragazzi che frequentano abitualmente la struttura e visto l’impegno di molte persone che fanno del volontariato nella nostra società, assieme ai nostri istruttori, che la prossima amministrazione comunale prenda in considerazione i progetti di miglioramento tecnico strutturali che riteniamo indispensabili per una struttura che può diventare un fiore all’occhiello e un riferimento per l’intero mandamento, ad esempio con la riqualificazione della tribuna, l’ampliamento degli spogliatoi e un centro di aggregazione.